NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Il cervello di un adolescente

Spesso sentiamo molti genitori raccontare come siano cambiati i propri figli adolescenti rispetto a quando erano bambini, di come sia sempre più difficile comprenderli e comunicare con loro. Comunemente si parla di cambiamenti ormonali, quando in realtà gli ultimi studi provenienti dalle neuroscienze hanno evidenziato il profondo ruolo del rimodellamento del sistema nervoso centrale in preadolescenza e adolescenza. Durante questa fase della vita l'adolescente si ritrova con un cervello emotivo non ancora regolato. In effetti, l'ultima area celebrale che si sviluppa è quella della corteccia prefrontale, sede della valutazione delle conseguenze delle proprie azioni, della soppressione degli impulsi, della valutazione delle priorità, della pianificazione e dell'organizzazione del pensiero. A questo punto non è poi così difficile capire che alcune peculiarità di questa fase della vita, per esempio la tendenza a provare sostanze come alcol e droghe, a mettere in secondo piano scuola e famiglia a favore di amici e hobby, siano proprio dovute a questa discrepanza tra aree cerebrali già sofisticate e altre non ancora completamente maturate.
Pensiamo alla rabbia, quando abbiamo una discussione con un adolescente, che ci sembra dirci tutto ciò che pensa, a ruota libera, senza filtri, talvolta offendendoci, è ciò che in realtà dice il suo "cervello che sente", non il "cervello che pensa", questo perché non ancora ben autoregolato. E pensiamo quanta fatica può fare un cervello a trovare un equilibrio se non ancora ben strutturato. Il cervello di un adolescente è un cervello stanco. Inoltre, nonostante in questa fase di vita l'encefalo sia ancora estremamente plastico da agevolare l'apprendimento, allo stesso tempo fatica a mantenere la concentrazione a causa delle continue interferenze prodotte dal suo cervello emotivo.

Altri articoli...

13 Novembre 2018
Scuola
DSA-BES
Luca è un ragazzino di quindici anni (ha appena terminato la prima superiore) ch...
19 Marzo 2019
Scuola
Con il termine "memoria di lavoro" si fa riferimento alle modalità con cui mante...
11 Settembre 2019
Scuola
Ricerca
Esistono delle strategie per apprendere e ricordarsi meglio ciò che si è appena ...
01 Gennaio 2019
Scuola
Imparare una lingua diversa dalla propria può essere molto complicato, bisogna i...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search