NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Il challenge-based learning

"Guardare la gioia dei giovani studenti passare attraverso il processo di scoperta dell'apprendimento è stata la parte più gratificante. In numerosi casi, gli studenti hanno continuato a implementare le loro soluzioni molto tempo dopo il culmine del progetto a scuola... dimostrando che ciò che avevano imparato attraverso CBL era importante per loro." Cit. Katie Morrow


Apprendimento basato su attività connesse al reale e sulla sfida, è questo, infatti, il Challenge Based Learning (CBL): questa modalità si fonda sulla concezione che ogni giorno siamo circondati da sfide e il modo in cui rispondiamo determinerà il nostro futuro; ne consegue l'importanza di sviluppare negli studenti quegli strumenti per permetter loro di trovare soluzioni volte ad affrontarle, con maggiore flessibilità e pianificazione. L'apprendimento diventa significativo e applicabile nella loro quotidianità, non è solo più un "ascoltare e ripetere" perché direttamente connesso ai loro interessi e bisogni; ne deriva una comprensione più profonda del contenuto. Gli studenti iniziano a capire che l'assunzione di rischi è essenziale per l'innovazione, imparando il valore di essere attivi e non più passivi durante l'apprendimento: sono gli studenti a condurre le attività. Il CBL è diviso in tre fasi: INGAGGIARE, INVESTIGARE e AGIRE.
La prima fase presuppone la produzione di idee e permette ai ragazzi di porsi domande essenziali per riflettere sui propri interessi e quelli della comunità: questo li stimolerà a conoscere maggiormente tale argomento, che è in linea con i propri interessi, creando eccitazione e una sua maggiore comprensione. Dopo aver riflettuto, è utile condividere i pensieri per ottenere prospettive diverse, che possono permettere di costruire e scoprire significati e, conseguentemente, soluzioni nuove. Tale apprendimento prevede spesso, infatti, lavoro in gruppo, lavorando sulla collaborazione: alcune ricerche mostrano come i gruppi eterogenei permettano risultati migliori, obbligando il gruppo a guardare prospettive diverse, ad ascoltare e rispettare nuove idee e opinioni che non sarebbero mai state prese in considerazione in un gruppo omogeneo. Le sfide però sono anche importanti a livello individuale per sviluppare autonomia e l'indipendenza quindi è fondamentale dare agli studenti opportunità e strategie per entrambe le modalità di lavoro.
Nella fase di indagine si costruisce la sfida, contestualizzando l'apprendimento e facendo ricerche sui contenuti per trovare soluzioni attuabili, continuando a porsi domande e cercando risposte, innovative e realistiche, facendo simulazioni, esperimenti, progetti, ricerche. Mentre attuano la sfida, gli studenti documentano ciò che stanno facendo, fornendo le risorse per la futura riflessione, valutazione e documentazione; si cerca, poi, di rispondere alle domande poste e di rivedere costantemente i risultati, se alcun idee continuano ad affiorare e se ce ne sono di condivise. Dopo aver analizzato quanto hanno trovato dalla ricerca e dopo aver sviluppato conclusioni, avviene la fase dell'atto, nella quale vengono sviluppate le soluzioni, dimostrate sui contenuti che loro stessi hanno rintracciato dopo aver tratto una sintesi di ciò che hanno scoperto. Queste soluzioni possono coinvolgere piani e progetti per migliorare la scuola o sviluppare prodotti o attività, svilupperanno così prototipi e li testeranno, misurando i risultati e riflettendo su cosa ha o non ha funzionato. Per far questo si dovrà pianificare, disporre strategie e risorse, budget, su come ottenere una soluzione e di come misurarne il successo, pensare chi sarà coinvolto nella realizzazione e come si pensa di raggiungerla e ottenerne i feedback su come migliorare la soluzione. 


Per chi avesse bisogno della guida per avere informazioni di base, concetti chiave e risorse per iniziare il CBL, lasciamo qui il link per scaricarla https://www.challengebasedlearning.org/project/cbl-guide/
 

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search