NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

RespondASAP, un’app creata da un papà

I bambini, al giorno d'oggi, ottengono i telefoni cellulari in età sempre più precoce. A differenza dei telefonini di un tempo, coi quali si poteva solo telefonare, mandare sms e usare semplici giochi, quelli di oggi sono smartphone, connessi alla rete internet e in grado di condividere video, giocare, attingere informazioni e…le telefonate o i messaggi passano in secondo piano (soprattutto se chiama un genitore). Normalmente infatti i ragazzini lasciano i telefoni silenziosi e, anche se li hanno sempre a portata di mano, non rispondono mai al telefono, sia perché non lo sentono sia perché magari si vergognano di rispondere a un genitore davanti agli amici.

Così, Nick Herbert, un papà del Regno Unito che ha riscontrato questo problema con suo figlio Ben dopo avergli comprato uno smartphone, ha deciso di creare RespondASAP, un'app per bloccare il telefono del bambino fino a quando non risponde. Benché esistano già app di messaggistica che permettono di sapere quando un messaggio viene recapitato e/o visualizzato, Herbert ha deciso di creare quest'app per evitare il problema che il messaggio venga non visto o ignorato. L'app infatti consente a un genitore di inviare o programmare un messaggio, rendendolo udibile al destinatario anche se il telefono è in modalità silenziosa. Il rumore emesso dall'app, infatti, continua fino a che non viene riconosciuto dal destinatario che legge quindi il messaggio e risponde. Inoltre l'app permette di visualizzare il messaggio sopra qualsiasi altra applicazione utilizzata dai ragazzi o oltre qualsiasi attività stiano facendo con il telefono, bloccandolo quindi fino a che non si risponde. L'app fornisce al mittente anche la posizione del destinatario.

"Durante il processo di sviluppo dell'app", dice Herbert, "ho parlato con Ben e gli ho spiegato il funzionamento e il pensiero che sta dietro l'app e gli è piaciuta l'idea perché sa che se riceverà uno di questi messaggi sarà sicuramente importante e quindi lo visualizzerà sempre. Avrà inoltre la possibilità di inviarmi a sua volta messaggi con ReplyASAP e c'è la comprensione reciproca che l'app debba essere utilizzata solo per messaggi importanti e non perché ha bisogno di nuove batterie per il suo controller dell' Xbox!".

L'app creata da Herbert è attualmente disponibile solo su telefoni Android al costo di 1,25 $ per connettersi con una persona. Presto sarà disponibile anche per iOS!

Potrebbe interessarti anche:
https://www.centroleonardo-psicologia.net/blog-centroleonardo/app-per-sintesi-vocale-e-audiolettura-per-tutti-i-gusti.html


Altri articoli...

13 Novembre 2018
Scuola
DSA-BES
"Prendevo un sacco di appunti a scuola, ma, una volta tornato a casa, faticavo a...
22 Marzo 2018
Scuola
Tecnologia
Le gite "del futuro": direttamente dall'aula adesso è possibile esplorare il Mus...
18 Ottobre 2019
Ricerca
Una recente ricerca della Essex University, di cui la CNN ha pubblicato un estra...
08 Novembre 2018
Ricerca
Altro
"La nostra realtà è formata dalla nostra percezione del mondo in cui viviamo, ch...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search