NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Quali sport per bambini con ASD?

​Per scegliere un attività ludico-sportiva adatta ad un bambino con ASD (Disturbo dello spettro autistico), è necessario innanzitutto tenere in considerazione le sue caratteristiche individuali, non trascurando però quelle peculiari del disturbo. Uno degli aspetti principali è il deficit socio-relazionale: lo sport di squadra richiede però questo tipo di abilità, per questo è difficile per i bambini relazionarsi con i compagni e comprendere le variazioni degli schemi di gioco.
Spesso hanno anche difficoltà di coordinazione motoria e non è da trascurare anche l'ambiente in cui viene praticata l'attività: se ricco di stimolazioni sensoriali, può disturbare il bambino e compromettere la performance.

Ma prendiamo in analisi alcuni sport più nel dettaglio. Il nuoto per esempio è in grado di attenuare l'ipersensorialità grazie alle caratteristiche peculiari dell'acqua e di venire incontro a coloro che possiedono difficoltà di motricità fine, inoltre non richiede abilità comunicative elevate.

Lo scherma è l'ideale per sviluppare le abilità metacognitive, nello specifico "la teoria della mente" nel tentativo di cercare di capire le intenzioni dell'altro e di trovare la soluzione ottimale, e allena inoltre la motricità fine.

Per quei bambini iperattivi è consigliata l'atletica leggera, ideale per sviluppare la capacità di pianificazione motoria, strategia, concentrazione e coordinazione fisica fine e grossolana. 

Sempre per quei bambini con alti livelli di energia, l'equitazione, svolgendosi in spazi aperti, consente di esprimere la sintomatologia in maniera più funzionale e compatibile con l'ambiente sviluppando le abilità socio-comunicative grazie al contatto con l'animale.

Se il bambino non soffre di vertigini, particolarmente indicata è anche l'arrampicata che migliora la coordinazione motoria e le capacità di pianificazione, attività che insieme all'equilibrio possono essere migliorate anche nel ciclismo.

Al di là delle attività consigliate, come per ogni bambino, è fondamentale tenere in considerazione quello che a lui piace di più in base alle sue caratteristiche individuali. Obbligarlo a fare sport o scegliere quello che piace di più ai genitori non aiuta.


Visita la pagina dedicata ai servizi dell'Ambulatorio Autismo a QUESTO LINK


Altri articoli...

02 Novembre 2018
Tecnologia
Ricerca
Alcune ricerche hanno indagato la correlazione tra mancanza di sonno, alta distr...
02 Dicembre 2020
Scuola
La memoria di lavoro (working memory) ci permette di mantenere le informazioni i...
13 Novembre 2018
Scuola
I cosiddetti "bulli" solitamente amano avere un pubblico. È per questo motivo, i...
03 Gennaio 2020
Ricerca
Altro
Il modello DIR è un modello d'intervento elaborato da Stanley I. Greenspan e Ser...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search