Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Psicologia e Apprendimento

Le tappe principali dello sviluppo del linguaggio

​Che cos'è il linguaggio? È un'abilità umana che esprime una funzione cognitiva particolarmente complessa. Acquisire il linguaggio è quella azione che ci permette di comunicare, di dare e ricevere informazioni e che permette quindi l'interazione tra individui.
Ma quando avviene lo sviluppo di quest'ultimo? Durante i primi tre anni di vita del bambino.
Molti anni di ricerca e numerosi studi dopo hanno portato alla consapevolezza che nello sviluppo di una qualsiasi lingua vi siano 3 tappe che sono considerate fondamentali nei primi stadi dello sviluppo. Queste sono:

  1. La comunicazione intenzionale
  2. Lo sviluppo lessicale
  3. Lo sviluppo della grammatica

Sappiamo però che sono presenti, tra le numerose tappe dello sviluppo del linguaggio, alcune che vengono considerate "universali", ovvero che sembrano essere presenti in tutti i bambini. Compito di questo articolo sarà proprio quello di elencarle dividendole per fasce d'età:

  • 2-6 mesi: il bambino può produrre dei suoni vocalici;
  • 6 mesi: compare la lallazione, caratterizzata dalla ripetizione di un insieme di suoni e sillabe che il bambino pronuncia ancora in modo casuale. È così che nascono quindi i primi suoni, quelli più semplici da pronunciare come la "b", la "p" e la "m" per esempio;
  • 8 mesi: c'è l'inizio della comunicazione intenzionale, attraverso tutta una seria di gesti, definiti "deittici" (es. quando il bambino ti mostra qualcosa, ti da qualcosa o ti indica qualcosa). Questi gesti, a volte, accompagnati da vocalizzazioni, rappresentano i precursori delle prime parole;
  • 10 mesi: i bambini producono suoni assimilabili a parole e nell'arco di un paio di mesi sono in grado di pronunciare alcune singole parole;
  • 12-18 mesi: il bambino in questi mesi acquisisce quindi le prime parole e incomincia a padroneggiarle. Ci troviamo nella fase dell'esplosione lessicale, in cui il bambino incrementa, nel giro di poco tempo, il suo vocabolario. Dal primo anno di vita fino ai 18 mesi il vocabolario di un bambino è costituito da un numero di parole che varia dalle 30 alle 50;
  • 16-18 mesi: siamo nella fase dell'olofrase cioè il bambino fa uso di una sola parola, ma la usa come se fosse una frase intera;
  • 18-24 mesi: avviene l'inizio della fase combinatoria, dove il piccolo comunicatore inizia ad abbinare due parole fra loro;
  • 2 anni: incomincia lo sviluppo della grammatica. Il bambino inizia quindi a combinare le parole fra loro e a formulare le prime frasi. Il vocabolario si arricchisce sempre di più: conta ormai più di 100 parole;
  • 3 anni: il bambino, se non ha incontrato ostacoli durante le tappe precedenti dello sviluppo del linguaggio, dovrebbe aver acquisito un linguaggio simile a quello dell'adulto. Genitori non vi spaventate se vostro figlio\a non possiede ancora tutte le "letterine". Alcune, sono infatti più difficile di altre da acquisire, come per esempio la "r".

Bisogna ricordare bene, che l'elenco riportato qua sopra non è fisso per tutti i bambini, i mesi possono variare. Ogni bambino è a sé e unico quindi in quanto tale ognuno di loro avrà i propri tempi nello sviluppo del linguaggio. Questo è un elenco teorico che riporta all'incirca la fascia d'età durante il quale si sviluppa una determinata capacità linguistica.

×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search