NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Le strategie della leadership

La leadership è considerata un insieme di abilità apprese che tutti i membri possono acquisire. Essa può dipendere da: un comportamento flessibile della persona, che consiste nella capacità di saper combinare l'abilità di parola e ascolto, di rispetto degli orari e di attenzione per i processi del gruppo; dall'abilità a diagnosticare quali comportamenti sono necessari in un particolare momento affinché il gruppo funzioni in modo efficace; infine, dalla capacità di impegnarsi e di adempiere questi comportamenti o di ottenere che altri li adempiano. Esistono differenti tipi di leader: alcuni risultano più efficaci rispetto ad altri nel raggiungimento degli scopi e nel mantenimento di un buon clima relazionale. Gli studiosi Johnson & Johnson hanno elaborato un grafico con lo scopo di individuare queste diverse tipologie, in base all'importanza attribuita alle relazioni con gli altri membri del gruppo e a quella attribuita al raggiungimento degli obiettivi. Il grafico è costituito dalle ascisse e dalle ordinate: sulle prime sono state collocate gli obiettivi, intesi in termini di volontà di raggiungimento, mentre sulle ordinate sono state collocate le relazioni. Gli studiosi, inoltre, hanno associato le diverse personalità proprie della leadership a differenti tipologie di animale, ciascuna delle quali descrive le caratteristiche e le modalità di agire tipiche del leader. 


La foca
La personalità tipica del leader che attribuisce molto valore alle relazioni e poco valore al raggiungimento degli obiettivi, viene descritta attraverso l'immagine di una foca. Questa persona fornisce un'attenzione smisurata ai bisogni degli altri membri, crea un'atmosfera confortevole e amichevole e lavora con un buon ritmo. Cerca di facilitare la comunicazione tra i membri del gruppo, di mediare i conflitti, di ridurre le tensioni e di fornire sostegno e apprezzamento. Ma raramente contribuisce al completamento del lavoro, concentrando le energie nel sincerarsi che i membri del gruppo interagiscano con cura e sostegno.
Il lupo
La personalità che attribuisce molta importanza sia alle relazioni che agli obiettivi viene identificata con il lupo. Il suo impegno consiste nel fornire e ricercare informazioni, nel riassumere e integrare ciò che i membri conoscono e nel controllare che tutti abbiano capito; cerca di facilitare la comunicazione, di mediare i conflitti e di incoraggiare gli altri membri a partecipare. In questo modo, gli scopi vengono raggiunti e le relazioni vengono mantenute sane all'interno del gruppo.
Lo struzzo
La personalità che viene rappresentata dallo struzzo attribuisce poca importanza alle relazioni e agli obiettivi: più precisamente, non contribuisce al raggiungimento degli scopi, non aiuta gli altri a costruire e a mantenere relazioni di lavoro efficaci e non compie tentativi affinché il lavoro del gruppo sia portato a termine; non si coinvolge, partecipa poco attivamente alla risoluzione dei problemi e non interagisce. Per questi motivi, tale personalità non ha alcuna influenza sul gruppo.
Il castoro
La personalità del castoro vede un impegno moderato nel raggiungimento degli obiettivi: alterna periodi di intenso lavoro a periodi di rilassamento. Allo stesso tempo mantiene relazioni moderate con i compagni: anche in questo caso si hanno periodi caratterizzati da un lavoro intenso sulle relazioni e periodi in cui il leader mostra indifferenza alle interazioni con gli altri. Spesso può arrivare a trascurare il raggiungimento dell'obiettivo per concentrarsi sul miglioramento delle relazioni di lavoro o viceversa; non cerca o non trova il modo per integrare le azioni necessarie per raggiungere gli scopi e mantenere buoni legami.
L'ape
Questo tipo di personalità attribuisce molta importanza agli obiettivi e poca alle relazioni. L'attenzione in questo caso è volta alla conclusione del lavoro, senza mostrare preoccupazione per le relazioni tra i membri. Fornisce informazioni e ricerca negli altri tutte le conoscenze necessarie per concludere il compito, riassume e dirige il lavoro del gruppo, assegnando i ruoli e infondendo energia agli altri membri, con lo scopo di raggiungere l'obiettivo il prima possibile.

 

Altri articoli...

22 Marzo 2018
Scuola
Tecnologia
Le gite "del futuro": direttamente dall'aula adesso è possibile esplorare il Mus...
02 Aprile 2019
DSA-BES
L'esercizio all'aperto per le persone con ADHD può essere un valido aiuto per al...
31 Luglio 2019
Scuola
Tecnologia
In quanti sono convinti che tutta la tecnologia presente al giorno d'oggi sia so...
16 Settembre 2019
Scuola
Altro
I bambini plusdotati sono bambini che presentano un quoziente intellettivo molto...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search