NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

La tombola delle sillabe e delle parole

Le modalità di apprendimento dei bambini che frequentano la prima classe della scuola primaria risultano essere molto diverse e disomogenee tra loro: non tutti gli alunni affrontano ugualmente le nuove richieste scolastiche, alcuni di loro possono essere ancora poco abituati ai cambiamenti che gli si presentano. In generale, le attività più complesse con le quali i piccoli si confrontano nei primi mesi scolastici sono la lettura e la scrittura, due competenze che vengono acquisite attraverso la successione di diverse fasi, raggiunte con tempi e modi differenti gli uni dagli altri. Per alcuni bambini l'acquisizione di queste competenze può richiedere più tempo e risultare maggiormente difficoltosa, nonché provocare il conseguente ritardo all'accesso alla lettura e alla scrittura; in questi casi è molto importante facilitare il processo di acquisizione di tali abilità e dare la possibilità a ciascun bambino di progredire con gli stessi tempi dei coetanei. Con questo obiettivo è stata creata la Tombola delle sillabe e delle parole, che sfrutta le attività ludiche per aiutare i piccoli a migliorare nel riconoscimento e nella memorizzazione di sillabe e parole.

Che cos'è?
La Tombola delle sillabe e delle parole è uno strumento operativo che si propone di intervenire a livello fonologico e metalinguistico, con lo scopo di effettuare un lavoro di rinforzo e di recupero in coloro che presentano difficoltà, disturbi o ritardi dell'apprendimento. Ciò viene effettuato attraverso una serie di attività ludiche (non solo la Tombola, ma anche Memory, Trova l'intruso, …) che spingono i bambini a identificare e memorizzare le sillabe e le parole. I partecipanti hanno la possibilità di manipolare le tesserine, di accostarle le une alle altre, di verificarne la somiglianza e di collocarle al loro posto sulle cartelle: inoltre, grazie alle immagini presenti sul retro delle tessere, essi possono rievocare alcune parole che iniziano con una certa sillaba, promuovendo l'abilità di recupero lessicale. Tutte le attività possono essere effettuate a casa, a scuola o in contesto riabilitativo. Il gioco è costituito da cinque tipologie di tombola (Azzurra/Rosa/Verde/Viola per le sillabe e Arancione per l'abbinamento di parole e immagini) con le relative cartelle e le corrispondenti tessere-sillabe e tessere-parole. Le cartelle si succedono in base al livello di difficoltà: la più semplice è la Tombola Azzurra, che favorisce la memorizzazione delle varie consonanti, seguita da quella Rosa, Verde, Viola e Arancione. Quest'ultima propone un compito di abbinamento di immagini alle parole, incoraggiando la lettura automatica del bambino.


Come si gioca?
La Tombola, più familiare e gradita ai bambini, viene effettuata con le regole classiche del gioco. Si distribuiscono una o due cartelle ai partecipanti, considerando che, in base alle cartelle utilizzate, si dovranno selezionare le tessere corrispondenti (se si utilizzano la Tombola Azzurra e quella Verde, si selezionano le tessere azzurre e verdi e le altre si lasciano da parte). A turno ciascun partecipante pescherà una tessera, leggerà ad alta voce la sillaba scritta, quindi osserverà le immagini sul retro. Tutti i bambini dovranno cercare e trovare la sillaba sulla loro cartella; la tessera viene poi consegnata al bimbo che la trova per primo, il quale la posizionerà sulla cartella sopra la sillaba uguale. Vince chi fa tombola, quindi chi completa tutta la cartella. Per arricchire il gioco, i partecipanti possono essere incoraggiati a ripetere di volta in volta le varie sillabe e a denominare le figure, in modo tale da favorire ulteriormente il consolidamento della fusione sillabica e la precisione nel denominare le diverse immagini. Si può giocare con un solo bambino o con piccoli gruppi di partecipanti aventi competenze omogenee: in compagnia, si favorisce la collaborazione, l'ascolto delle risposte dei compagni, l'apprendimento dagli errori altrui e si assicura il divertimento. Inoltre, spinti dalla motivazione a vincere, i bambini beneficeranno del lavoro di gruppo sentendosi più stimolati ad apprendere in un contesto ludico.
 

Altri articoli...

15 Gennaio 2018
Ricerca
DSA-BES
Ecco la rivincita di tutti i disattenti cronici!Da circa 15-20 anni sono circola...
01 Gennaio 2019
Tecnologia
Ricerca
Vi è mai capitato di sentire vibrare il cellulare, prenderlo dalla tasca e poi s...
01 Gennaio 2019
Altro
Quella dell'ipersensibilità è una tematica abbastanza sconosciuta, della quale s...
18 Dicembre 2017
Altro
Dott. Emanuele Lucchetti -Sfatiamo subito il mito secondo il...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search