NOTA!! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Psicologia e Apprendimento

Il blog di Centro Leonardo

Litterati: un’app per pulire il pianeta

Jeff Kirschner è il creatore di un'applicazione ormai diffusa in tutto il mondo, che rende la pulizia del pianeta un gioco per tutti. Il suo scopo è quello di rendere il pianeta un luogo senza immondizia e con la creazione di Litterati ha dato vita a una comunità sempre più grande, che condivide lo stesso sogno e contribuisce giorno dopo giorno a renderlo possibile. L'idea di avviare questa iniziativa fu pensata da Kirschner durante una passeggiata insieme ai suoi due figli: ipotizzò che se tutti quanti iniziassero a raccogliere una certa quantità di rifiuti da terra, si arriverebbe ad avere un mondo più pulito. Attraverso il suo profilo Instagram, Kirschner ha iniziato a condividere le immagini dei rifiuti che trovava per terra e a buttarli dopo aver pubblicato la foto: facendo così, si è reso conto che non solo contribuiva a rendere più pulito il pianeta, documentando il suo impatto positivo sull'ambiente, ma spingeva altri a fare come lui. Da qui, l'ispirazione di creare una comunità attraverso un'applicazione che portasse le persone di tutto il mondo a dare il proprio contributo. Ogni foto che veniva scattata e pubblicata raccontava la storia di quel rifiuto grazie a una serie di informazioni che la app rendeva note: era possibile sapere chi aveva raccolto che cosa, quando lo aveva fatto e in quale luogo. In questo modo sono stati individuati tutti i posti in cui i vari rifiuti venivano raccolti e di come Litterati si sia diffusa giorno dopo giorno. Un altro obiettivo importante che si è posto Kirschner è stato quello di scoprire la tipologia di rifiuti presenti nelle strade, in modo da intervenire su quegli aspetti e su quelle azioni che possono essere modificati a priori, evitando una dispersione di rifiuti inquinanti nell'ambiente. Ad esempio, la città di San Francisco ha voluto stimare la quantità di immondizia proveniente dalle sigarette e, attraverso un'indagine, ha stabilito una tassa sulla vendita di questi prodotti, ottenendo una denuncia da parte dei tabacchifici. Grazie alla possibilità di localizzare i mozziconi di sigarette, attraverso Litterati sono stati ottenuti dei dati e delle prove che hanno permesso di creare un incasso annuo ricorrente di quattro milioni di dollari utilizzati in seguito per ripulire San Francisco. Kirschner sostiene inoltre che i rifiuti di ogni città presentino quella che lui definisce un'impronta, che è considerata sia la causa che la soluzione al problema dell'inquinamento. Infatti, i marchi famosi dei prodotti, che dopo il loro uso vengono trasformati in rifiuti, potrebbero contribuire a non inquinare l'ambiente, adottando comportamenti più sostenibili, ad esempio utilizzando materiali riciclabili per i loro incarti. 


Quello di Kirschner è un sogno comune a molte persone nel mondo, dal momento che a tutti è chiara la situazione ambientale che coinvolge l'intero pianeta: sono numerose le iniziative che, come la sua, tentano di coinvolgere le persone a riciclare i rifiuti e a pulire le strade, cercando anche di intimare i grandi marchi a produrre in modo più sostenibile. In molti paesi sono stati fatti dei grandi passi in avanti, ma in molte parti del pianeta la situazione rimane ancora critica, peggiorando di giorno in giorno. Quella che manca è la conoscenza e la consapevolezza delle conseguenze a cui possono portare comportamenti di per sé insignificanti, come buttare per terra un mozzicone di sigaretta o un pezzo di carta, i quali nel corso degli anni diventano sempre più ripetitivi e diffusi, spargendosi a macchia d'olio su tutta una comunità e, successivamente, su un paese intero. È necessaria un'educazione che renda consapevoli e consce le persone circa la situazione attuale dell'inquinamento ambientale, affinché vengano informate sugli eventuali cambiamenti in positivo o in negativo resi possibili dai comportamenti di ciascuno. È importante rendere noto che chiunque ha la possibilità di mettersi in gioco e di prendere l'iniziativa, ponendosi come esempio per altri, proprio come ha fatto Kirschner. Anche se tutti sono importanti per migliorare il mondo, particolare importanza viene data ai bambini: a loro può essere insegnata la differenza che ognuno può fare sia singolarmente che in un piccolo gruppo, dando rilievo all'impatto positivo sull'ambiente e ai cambiamenti a lungo termine che si possono ottenere per preservare il loro e il nostro futuro.

 

Altri articoli...

02 Novembre 2018
Tecnologia
Ricerca
Alcune ricerche hanno indagato la correlazione tra mancanza di sonno, alta distr...
10 Dicembre 2018
DSA-BES
Cos'è?La disortografia fa parte dei DSA ed è caratterizzata da difficoltà nell'a...
02 Aprile 2019
Altro
Jeff Kirschner è il creatore di un'applicazione ormai diffusa in tutto il mondo,...
01 Marzo 2018
Altro
Dott.ssa Daniela Rosadini e Dott. Niccolò Gorgoni - Mindfulness in famiglia -&nb...

Centro Leonardo sul web

 

  

Centro Leonardo su TeleNord

  • TGN - i DSA

  • Il Logopedista per curare i disturbi del linguaggio

  • L’orientamento scolastico

Centro Leonardo su Radio 19

  • Chi può fare la diagnosi DSA
    Chi può fare la diagnosi DSA

  • Compiti e DSA
    Compiti e DSA

  • DSA e difficoltà emotive
    DSA e difficoltà emotive

  • DSA e inglese
    DSA e inglese

  • DSA quando intervenire
    DSA quando intervenire

  • Il tutor didattico
    Il tutor didattico

  • La dislessia
    La dislessia

  • La dislessia (2)
    La dislessia (2)

  • Le competenze matematiche
    Le competenze matematiche

  • Senso di efficacia e impotenza appresa
    Senso di efficacia e impotenza appresa

  • Sport e DSA
    Sport e DSA

Search